Articolo di Rémi Lorrain
Vicepresidente Convergenza – UnaBiz

Dove può essere applicata la convergenza?

La convergenza può essere applicata lungo tutta la catena del valore dell’IoT, comprendendo “Dispositivi”, “Rete e connettività”, “Middleware” e “Applicazioni verticali”, a seconda del business case.

EIT Smart convergenza

Dove si colloca la Convergenza e qual è il ruolo di Unabiz nella Convergenza?

La Convergenza può essere applicata lungo l’intera catena del valore dell’IoT, comprendendo ‘Dispositivo’, ‘Rete e Connessione’, ‘Middleware’ e ‘Applicazioni Verticali’, a seconda del business case e degli attori coinvolti, e viene utilizzata quando è necessario per apportare valore al cliente.

Convergenza a livello di applicazioni verticali

In questo scenario, una piattaforma unica per applicazioni verticali è in grado di raccogliere dati IoT provenienti da diverse tecnologie IoT, come Sigfox, Cellulare, LoRaWAN, Satellite, WiFi, RFID e Bluetooth e presenta i dati IoT agli utenti finali nel modo più pratico. Ad esempio, UnaBiz propone BOX ID per la logistica, una piattaforma tecnologica indipendente di gestione dei dati dedicata al settore della logistica. La Convergenza nelle Applicazioni Verticali è una tendenza in rapida crescita nel mercato dell’IoT.

EIT Smart Convergenza e logistica

Convergenza a livello rete e connettività

Da un lato, la convergenza di rete, che coinvolge gateway radio che abilitano più reti LPWAN (tecnologie Low Power Wide Area Network), non è stata finora un obiettivo primario nell’attuale mercato IoT. Questo perché, in molte situazioni, era più conveniente collocare gateway LPWAN separati sulle stesse torri. Tuttavia, nel medio/lungo termine, prevediamo un cambiamento nelle condizioni di mercato e il conseguente emergere di gateway ibridi grazie anche alla crescente domanda di reti radio ibride economicamente più vantaggiose.
Dall’altro lato, la convergenza della connettività, che fa leva sulla capacità di roaming, è gestita da più fornitori di servizi IoT a livello globale. Gli operatori di rete virtuale mobile (MVNO) che vendono connettività cellulare aggregata sono i creatori della convergenza della connettività. UnaBiz collabora con SORACOM per fornire connettività cellulare a livello globale e prevede di aggiungere presto anche la connettività terrestre e satellitare LoRaWAN. Inoltre, Unabiz offre la connettività Sigfox 0G e la copertura di rete Sigfox 0G a tutti gli ecosistemi LPWAN.
Unabiz è focalizzata sulla promozione della “convergenza della connettività” anticipando il prossimo passo verso la connessione di più ecosistemi LPWAN.

Convergenza a livello middleware

La piattaforma middleware Unabiz, nota anche come UnaConnect middleware, consente ai clienti IoT di gestire le proprie flotte di dispositivi IoT e garantire l’archiviazione sicura dei dati IoT, indipendentemente dalla tecnologia di connettività IoT utilizzata, sia essa Sigfox, LoRaWAN, Cellulare o Satellite.
Il prossimo passo per la convergenza del middleware sarà interconnettere in modo “seamless” i network core LPWAN, ad es. Backend Sigfox, i server di rete LoRa, la rete cellulare 5G e potenzialmente altre tecnologie IoT come il WiFi. Tutto si baserebbe su uno schema di “identità unificata del dispositivo”.

La convergenza dei dispositivi

La forma più immediata di convergenza è quella dei dispositivi poiché consente a un singolo device di connettere più reti LPWAN. I produttori di dispositivi e soluzioni hanno l’opportunità di progettare e produrre un unico prodotto “SKU” (un unico dispositivo “hardware e firmware” che supporta più tecnologie LPWAN). Questo approccio previene il rischio di investimento in più SKU e consente l’accesso ad un mercato IoT più ampio.
Da ricordare come il protocollo radio Sigfox 0G sia ora open source: la libreria Sigfox 0G è oggi integrabile nella maggior parte dei moduli e chipset disponibili nel mercato IoT.

Recentemente, Unabiz ha inoltre stretto una collaborazione con Semtech per accelerare l’implementazione del chipset in modalità ibrida LoRa e Sigfox (ovvero un singolo dispositivo che è in grado di comunicare con Sigfox e LoRaWAN) abilitando Sigfox nella piattaforma LoRa Edge e LoRa Connect. Questa collaborazione mira a industrializzare l’implementazione della tecnologia Sigfox 0G sui chipset LoRa Edge e LoRa Connect LRxx Semtech. Questo schema dual-mode è disponibile anche sui chipset ST Microelectronics ST Micro Sigfox e LoRaWAN.
Inoltre, i produttori di moduli multipli LSM1110A SJI e dispositivi ibridi Adeunis Sigfox e LoRaWAN implementano già la modalità ibrida.
Sigfox è stato implementato in modo massiccio anche in una soluzione di dispositivi ibridi LTE-M/Sigfox in Giappone per NICIGAS.

In conclusione

Per concludere, la convergenza è un valore aggiunto per i clienti e bisogna tenere a mente che:

• La Convergenza é utilizzata solo se necessario. In molti use cases una singola tecnologia rappresenta comunque l’approccio più efficace.
• La convergenza può essere applicata a qualsiasi parte della catena di valore dell’IoT (dispositivo, rete, connettività, middleware e applicazioni IoT)
• La convergenza viene utilizzata principalmente per risolvere le principali sfide dell’IoT:
– Indirizzare differenti use case
– Espandere la copertura e le prestazioni della rete (SLA, affidabilità, reversibilità, capacità)
– Semplificare l’integrazione di più tecnologie
– Ottimizzare il TCO
– Massimizzare gli investimenti dei produttori di dispositivi e soluzioni

Contatta EIT Smart per capire come puoi far parte di questa rivoluzione globale! Scrivi a  info.eitsmart@eitowers.it