Articolo di Rémi Lorrain
Vicepresidente Convergenza – UnaBiz

Cosa in intende per convergenza

Convergenza significa “rendere interoperabili gli ecosistemi IoT per rimuovere attriti e complessità per gli utenti finali con l’obiettivo dir promuovere l’adozione di massa dell’IoT”.

La convergenza non fa riferimento alla fusione di tecnologie, ma alla collaborazione tra tecnologie IoT a seconda delle occasioni d’uso, che si applica anche all’integrazione reciproca tra le reti terrestri e satellitari esistenti (monitoraggio delle infrastrutture, dell’ambiente, dell’agricoltura o delle utilities).
Tuttavia, in molte applicazioni IoT, è corretto scegliere una sola tecnologia IoT, la migliore per l’applicazione che se ne deve fare.

La convergenza è un approccio centrato sul cliente che supporta i clienti IoT nella raccolta di dati e nella risoluzione di problematiche aziendali, a prescindere dalla tecnologia IoT scelta.
UnaBiz si posiziona come un system integrator IoT in grado di proporre la  tecnologia IoT  più pertinente (Sigfox, LoRaWAN, Cellular, Wifi, BLE…) oppure la convergenza, ossia differenti  tecnologieIoT, garantendo l integrazione  tra dispositivo e applicazione.

Perché la Convergenza è importante e che problemi risolve?

EIT Smart convergenza e adozione massiva dell'IoT

La convergenza, nota anche come ‘capacità di combinare diverse tecnologie IoT‘, mira a risolvere tre delle principali problematiche aziendali, supportando la crescita del mercato IoT:
1.  Nessuna tecnologia IoT è in grado di soddisfare tutte le necessità IoT.
2.  Nessuna tecnologia IoT ha una copertura diffusa a livello globale.
3.  L’integrazione end-to-end (dal chip al cloud) è complessa per i clienti IoT e per i solution providers che utilizzano diverse tecnologie IoT.

La Convergenza sta avvenendo ora perché…

  • Ogni tecnologia IoT ha impiegato anni a promuovere la la propria adozione ed individuare i propri punti di forza.
  • Ogni tecnologia IoT ha coperto con successo la maggior parte dei propri casi d’uso più pertinenti e sta ora vivendo limitazioni nel tentativo di approcciare nuovi casi d’uso.
  • Le esigenze del mercato sono evolute nel tempo, passando da progetti locali a progetti più internazionali, dalle aree urbane ad aree suburbane e remote che richiedono una copertura satellitare integrabile con altre , e da un singolo caso d’uso a diversi casi d’uso per ogni cliente IoT.
  • I clienti IoT hanno percorso la curva di esperienza dell’IoT e scoperto che nessuna singola tecnologia IoT è adatta a tutto.

EIT Smart convergenza

Quali sono i benefici della Convergenza per i clienti IoT

  • Integrazione più facile ed economica e gestione di diverse tecnologie IoT, con accesso a un maggior numero di casi d’uso IoT.
  • Copertura ampliata per alcuni casi d’uso come l’asset tracking, il water metering o l’agricoltura.
  • Maggiore resilienza della rete e capacità di comunicazione più elevata, con l’utilizzo concomitante di reti IoT LPWA (Low Power Wide Area), come Sigfox, LoRaWAN e Cellular (ad esempio nelle applicazione relative allo smart metering).
  • Accesso a middleware e piattaforme verticali agnostiche alla tecnologia per semplificare le Operations IoT e sfruttare al meglio i dati raccolti dal campo grazie a diverse tecnologie IoT.

Quali sono i vantaggi per l’ecosistema IoT (produttori di device, moduli e soluzioni, nonché system integrator)

  • Ridurre il rischio degli investimenti combinando diverse tecnologie IoT (un singolo prodotto che consente l’utilizzo di più LPWAN).
  • Accesso a un mercato più ampio implementando modalità ibride (Sigfox, LoRa e Cellular) e sfruttando più ecosistemi.