Il tema del monitoraggio di strade e infrastrutture è di grande attualità, legato alle esigenze di manutenzione e sicurezza. La necessità di eseguire controlli a tappeto su tutte le opere infrastrutturali presenti sul territorio ha infatti portato ad avviare una rivoluzione nei sistemi di monitoraggio e di ispezione di ponti, viadotti e gallerie. Monitorare strade e infrastrutture significa raccogliere e processare dati, tramite sensori che vengono installati su queste opere, al fine di controllarne lo stato e programmarne le attività di manutenzione, garantendone così la sicurezza.
EIT Smart, società del Gruppo EI Towers e operatore nazionale LPAWN in tecnologia 0G su protocollo Sigfox, apre una nuova era nel settore dell’Internet of Things (IoT) per il monitoraggio infrastrutturale, permettendo la creazione di soluzioni innovative “made in Italy” come quella di Draco.

Il sistema di monitoraggio Draco

La manutenzione predittiva e il monitoraggio hanno oggi un piccolo, grande alleato: si chiama Draco ed è un controller digitale innovativo non invasivo, capillare e sostenibile, già in uso per monitorare le strade italiane.
Il sistema Draco è stato sviluppato e commercializzato da Vita International in collaborazione con EIT Smart e Sigfox. Ha partecipato all’iniziativa anche AstepON. i tratta di un sistema di alert automatico a gestione remota, basato su tecnologia IoT, che verifica per intervalli di tempo prefissati eventuali variazioni della coppia di serraggio degli ancoraggi alla fondazione di diversi dispositivi di protezione stradale o anche infomobilità, tramite l’impiego di rondelle strumentate.

Per la trasmissione dati viene adottato il protocollo Sigfox, che consente di veicolare le informazioni in tempo reale attraverso una piattaforma cloud dedicata. La soluzione non interferisce con il comportamento dei dispositivi, pensiamo per esempio a una barriera integrata sicurezza-antirumore, pertanto non inficia in alcun modo la marcatura CE.

EIT Smart sensore Draco

Il sensore Draco

Il sensore Draco è utilizzato, ad esempio, nel monitoraggio del tirafondo, ovvero la piastra con barra filettata a cui generalmente si ancora la fondazione, per esempio, di una barriera integrata sicurezza-antirumore (ma anche di una normale barriera acustica, così come un portale per pannelli a messaggio variabile o di una recinzione su rampa di svincolo). Qui, nella filettatura esistente, proprio sotto la coppia dei dadi di serraggio diventa oggi collocabile una rondella strumentata, ovvero un dispositivo molto discreto e smart contenente un sensore a sua volta collegato a una scheda elettronica per la trasmissione dati. Il suo compito: misurare le deformazioni indotte dalla forza di compressione generata dal serraggio dei dadi del tirafondo stesso. Grazie a Draco, quel punto singolare della nostra rete stradale – da cui dipende la stabilità di una dotazione-chiave quale una barriera integrata oppure un portale o una rete protettiva – diventa controllabile, non solo tramite ispezione visiva dedicata, come avvenuto finora, ma totalmente in automatico e h24.

I vantaggi di Sigfox per il monitoraggio stradale e infrastrutturale

Nel mondo dell’Internet delle Cose, le reti Low Power Wide Area Network (LPWA) a bassa potenza, cui appartiene anche Sigfox, stanno diventando un punto di riferimento.

All’interno del cluster delle Low Power Area Network (LPWA) Sigfox si caratterizza per semplicità, resistenza, basse emissioni e bassi consumi energetici, grazie alle caratteristiche proprie del protocollo Ultra Narrow Band. Il protocollo consente infatti di portare i dati nel cloud, non attraverso le classiche reti di telefonia mobile, ma impiegando una nuova rete dedicata all’IoT gestita appunto da EIT Smart. L’oggetto comunicante in Sigfox non è collegato a una stazione base specifica, ma il messaggio trasmesso può essere ricevuto da una qualsiasi stazione base collocata nelle vicinanze dell’intervallo.

Sigfox consente così di trasmettere dati anche su grandi distanze di comunicazione, come possono essere quelle, appunto, delle strade e delle infrastrutture del territorio italiano, garantendo una alta scalabilità della rete, grazie alla penetrazione del segnale e all’alto numero di nodi gestiti per singola stazione.

EIT Smart monitoraggio strade

Affidabilità e sicurezza di EIT Smart e della rete Sigfox

In fatto di sicurezza, Sigfox risulta affidabile grazie alle sue caratteristiche uniche che garantiscono alta resistenza a jamming e interferenze. Garantisce inoltre semplicità di installazione e gestione grazie all’assenza di cablature e alla disponibilità del Backend Sigfox.

Tutto questo, consente di monitorare opere distribuite sul territorio in maniera semplice ed efficace tramite sensori autoalimentati.

In qualità di Sigfox Operator in Italia, EIT Smart è l’unico operatore in grado di fornire i vantaggi di questa tecnologia, combinati all’interoperabilità globale tra le reti di tutti i partners Sigfox che utilizzano lo stesso standard di comunicazione 0G in oltre 70 Paesi nel mondo.