eit smart tracking supply chain

IoT e dati di localizzazione migliorano la logistica: l'esempio di Konvoy Group e Sigfox

In ambito logistico stanno sempre più prendendo piede le cosiddette soluzioni di localizzazione. Di cosa stiamo parlando? Si tratta di una nuova sensoristica IoT che permette di localizzare merci, asset o persone all’interno di un determinato contesto operativo, fornendo dati estremamente utili per pianificare, orientare, eseguire e misurare al meglio le attività. Il tutto a beneficio di visibilità, controllo, efficienza e produttività.
Si pensi ai vantaggi che derivano dal poter sapere sempre dove si trovano e in che stato sono gli asset.
Ad esempio, in logistica, dove si trovano mezzi o contenitori? Sono in movimento o fermi? Pieni o vuoti? Da quanto tempo? A che temperatura sono stati trasportati? Avere visibilità sugli asset consente di gestire al meglio le proprie operations e rendere più efficienti i processi logistici e più in generale di gestione della Supply Chain.

La localizzazione degli asset in modo semplice con EIT Smart e Sigfox

Avere una visione di insieme sui propri asset, localizzandoli anche al di fuori dei confini nazionali, è semplice e alla portata di tutti, grazie ai nuovi sensori (trackers) che integrano il protocollo Sigfox e comunicano grazie alla rete 0G, che in Italia è gestita da EIT Smart, unico operatore nazionale di rete 0G in grado di garantire un’interoperabilità internazionale integrandosi alle reti degli altri 72 operatori del “0G Network”.

eit smart tracking supply chain

I punti di forza della tecnologia Sigfox

La tecnologia Sigfox è una Low Power Wide Area Network (LPWA), a bassa potenza e lunga portata, e si basa sul protocollo di comunicazione Ultra Narrow Band (UNB). Questo protocollo abilita nuove applicazioni caratterizzate da sicurezza, basso consumo energetico, semplicità d’uso e connettività wireless a basso costo rendendo possibile aggiungere connettività ad oggetti (asset, contenitori, merci, etc.) non ancora connessi.

Questa nuova tecnologia IoT risulta essere vincente se paragonata alle soluzioni tecnologiche a corto raggio (BLE, RFId, etc.), che forniscono una buona soluzione per il tracciamento delle risorse ma solo in spazi limitati, ed é anche migliore rispetto alle soluzioni cellulari, più energivore, jammabili e più costose e complesse da gestire a livello globale.

Le informazioni che questi nuovi trackers inviano attraverso la rete 0G sono la posizione degli assets, lo stato e le condizioni di trasporto, supportando il calcolo di indicatori quali il livello di utilizzo degli stessi o la stima dell’orario di arrivo previsto.

Nel beverage, l’IoT rivoluziona il mondo del noleggio fusti: il caso Konvoy Group

Le applicazioni track&trace possono portare beneficio in tutti settori, anche in quello del beverage. Lo dimostra il caso di Konvoy Group, fornitore australiano di soluzioni per il noleggio di fusti per l’industria delle bevande, che ha scelto di tracciare e monitorare 70.000 fusti di birra con una soluzione IoT in tecnologia Sigfox su rete 0G.
I vantaggi sono concreti ed evidenti. I dati provenienti dal campo diventano informazioni preziose che consentono di risparmiare tempo e risorse, ottimizzare e rendere più efficienti attività e spostamenti. La tecnologia IoT consente inoltre a Konvoy Group e ai suoi clienti di risolvere il problema dei fusti smarriti e di ottimizzare la flotta di fusti stessi.
La rete 0G consente inoltre di trasmettere dati anche su grandi distanze e fra più paesi, elemento fondamentale per Konvoy Group che opera in Australia e Nuova Zelanda.

eit smart tracking konvoy

“Più di ogni altra cosa, volevamo offrire informazioni in tempo reale ed alta visibilità ai produttori e alle società di noleggio di fusti sulla loro flotta e consentire non solo di ridurre le perdite degli asset ma anche di ottimizzare l’uso del fusto“, spiega Adam Trippe-Smith, fondatore e Direttore di Konvoy Group. “Cercavamo una soluzione di tracciamento robusta, a basso costo e che durasse almeno cinque anni. Inizialmente ci siamo concentrati sulla localizzazione, ma poi questa soluzione ci ha dato l’opportunità di monitorare anche la temperatura dei fusti. Nel settore della birra, ad esempio, lasciare un fusto a una temperatura troppo alta può rovinare il prodotto. Poter inviare un avviso ai nostri clienti garantendo che il loro fusto è stato trasportato alla giusta temperatura è un vantaggio importante per loro”.
Adam Trippe-Smith – fondatore e Direttore di Konvoy Group

eit smart tracking konvoy

I trackers IoT utilizzati per localizzare i fusti della flotta di Konvoy Group sono piccoli dispositivi alimentati a batteria, programmati per inviare dati sulla posizione tramite la rete 0G ad intervalli regolari o in base a eventi specifici. Grazie al basso consumo energetico, ogni sensore può durare fino a 5 anni trasmettendo informazioni su posizione e temperatura più volte al giorno senza la necessità di frequenti manutenzioni. Oltre al tracciamento, è stato integrato nel tracker anche un accelerometro con algoritmi per rilevare i diversi tipi di movimento durante il ciclo di vita del fusto, in modo da sapere, ad esempio, quando i fusti vengono spostati o puliti.

Konvoy ha iniziato gestendo la propria flotta, in seguito ha ampliato il business ed è diventato punto di riferimento anche per altre realtà proprietarie di fusti. Oggi Konvoy gestisce oltre 200 clienti di noleggio e ha già installato 70.000 dispositivi sui propri fusti, equipaggiando il 95% della sua flotta in Australia e Nuova Zelanda.

Come funziona la rilevazione del fusto?

eit smart localizzazione asset
eit smart localizzazione asset
eit smart localizzazione asset
eit smart localizzazione asset

Dov’è il mio fusto?

Il carico è stato spostato?

La temperatura della birra è cambiata?

Il fusto è stato pulito o riempito?

I numeri dietro la visibilità lungo la Supply Chain

eit smart tracking supply chain
eit smart tracking supply chain
eit smart tracking supply chain
eit smart tracking supply chain

Aumento livello utilizzo degli asset

Riduzione costi di handling ed amministrativi

Riduzione perdita di fusti

Riduzione parco circolante


EIT Smart monitoraggio infrastrutture

EIT Smart e Draco per il monitoraggio di infrastrutture e strade

Il tema del monitoraggio di strade e infrastrutture è di grande attualità, legato alle esigenze di manutenzione e sicurezza. La necessità di eseguire controlli a tappeto su tutte le opere infrastrutturali presenti sul territorio ha infatti portato ad avviare una rivoluzione nei sistemi di monitoraggio e di ispezione di ponti, viadotti e gallerie. Monitorare strade e infrastrutture significa raccogliere e processare dati, tramite sensori che vengono installati su queste opere, al fine di controllarne lo stato e programmarne le attività di manutenzione, garantendone così la sicurezza.
EIT Smart, società del Gruppo EI Towers e operatore nazionale LPAWN in tecnologia 0G su protocollo Sigfox, apre una nuova era nel settore dell’Internet of Things (IoT) per il monitoraggio infrastrutturale, permettendo la creazione di soluzioni innovative “made in Italy” come quella di Draco.

Il sistema di monitoraggio Draco

La manutenzione predittiva e il monitoraggio hanno oggi un piccolo, grande alleato: si chiama Draco ed è un controller digitale innovativo non invasivo, capillare e sostenibile, già in uso per monitorare le strade italiane.
Il sistema Draco è stato sviluppato e commercializzato da Vita International in collaborazione con EIT Smart e Sigfox. Ha partecipato all’iniziativa anche AstepON. i tratta di un sistema di alert automatico a gestione remota, basato su tecnologia IoT, che verifica per intervalli di tempo prefissati eventuali variazioni della coppia di serraggio degli ancoraggi alla fondazione di diversi dispositivi di protezione stradale o anche infomobilità, tramite l’impiego di rondelle strumentate.

Per la trasmissione dati viene adottato il protocollo Sigfox, che consente di veicolare le informazioni in tempo reale attraverso una piattaforma cloud dedicata. La soluzione non interferisce con il comportamento dei dispositivi, pensiamo per esempio a una barriera integrata sicurezza-antirumore, pertanto non inficia in alcun modo la marcatura CE.

EIT Smart sensore Draco

Il sensore Draco

Il sensore Draco è utilizzato, ad esempio, nel monitoraggio del tirafondo, ovvero la piastra con barra filettata a cui generalmente si ancora la fondazione, per esempio, di una barriera integrata sicurezza-antirumore (ma anche di una normale barriera acustica, così come un portale per pannelli a messaggio variabile o di una recinzione su rampa di svincolo). Qui, nella filettatura esistente, proprio sotto la coppia dei dadi di serraggio diventa oggi collocabile una rondella strumentata, ovvero un dispositivo molto discreto e smart contenente un sensore a sua volta collegato a una scheda elettronica per la trasmissione dati. Il suo compito: misurare le deformazioni indotte dalla forza di compressione generata dal serraggio dei dadi del tirafondo stesso. Grazie a Draco, quel punto singolare della nostra rete stradale – da cui dipende la stabilità di una dotazione-chiave quale una barriera integrata oppure un portale o una rete protettiva – diventa controllabile, non solo tramite ispezione visiva dedicata, come avvenuto finora, ma totalmente in automatico e h24.

I vantaggi di Sigfox per il monitoraggio stradale e infrastrutturale

Nel mondo dell’Internet delle Cose, le reti Low Power Wide Area Network (LPWA) a bassa potenza, cui appartiene anche Sigfox, stanno diventando un punto di riferimento.

All’interno del cluster delle Low Power Area Network (LPWA) Sigfox si caratterizza per semplicità, resistenza, basse emissioni e bassi consumi energetici, grazie alle caratteristiche proprie del protocollo Ultra Narrow Band. Il protocollo consente infatti di portare i dati nel cloud, non attraverso le classiche reti di telefonia mobile, ma impiegando una nuova rete dedicata all’IoT gestita appunto da EIT Smart. L’oggetto comunicante in Sigfox non è collegato a una stazione base specifica, ma il messaggio trasmesso può essere ricevuto da una qualsiasi stazione base collocata nelle vicinanze dell’intervallo.

Sigfox consente così di trasmettere dati anche su grandi distanze di comunicazione, come possono essere quelle, appunto, delle strade e delle infrastrutture del territorio italiano, garantendo una alta scalabilità della rete, grazie alla penetrazione del segnale e all’alto numero di nodi gestiti per singola stazione.

EIT Smart monitoraggio strade

Affidabilità e sicurezza di EIT Smart e della rete Sigfox

In fatto di sicurezza, Sigfox risulta affidabile grazie alle sue caratteristiche uniche che garantiscono alta resistenza a jamming e interferenze. Garantisce inoltre semplicità di installazione e gestione grazie all’assenza di cablature e alla disponibilità del Backend Sigfox.

Tutto questo, consente di monitorare opere distribuite sul territorio in maniera semplice ed efficace tramite sensori autoalimentati.

In qualità di Sigfox Operator in Italia, EIT Smart è l’unico operatore in grado di fornire i vantaggi di questa tecnologia, combinati all’interoperabilità globale tra le reti di tutti i partners Sigfox che utilizzano lo stesso standard di comunicazione 0G in oltre 70 Paesi nel mondo.


Lo specialista del vetro Weha-Therm ha ottimizzato la gestione dei propri asset

La sfida

Produttori di vetri ed infissi, come il leader Tedesco del settore Weha-Therm, usano speciali supporti (cavalletti) per la movimentazione e consegna di prodotti fragili e ad alto valore. Una volta ricevuta e scaricata la merce i clienti restituiscono i cavalletti vuoti. Mantenere una visione precisa ed aggiornata di stato e posizione dell’intera flotta è una attività chiave per poter ottimizzare le operations ma allo stesso tempo onerosa in quanto i cavalletti possono non essere nel luogo stimato o non rientrare in tempo o, infine, venire persi.
Obiettivo di Weha-Therm era risolvere tale problematica con un sistema automatico per la localizzazione dei propri cavalletti.

La soluzione

Weha-Therm ha implementato una soluzione LPWA, basata su tecnologia 0G Sigfox, per la localizzazione remota ed in real-time dei propri cavalletti.

La soluzione end-to-end, fornita da Box-Id, include dispositivi per la localizzazione degli asset, caratterizzati da basso impatto e lunga durata delle batterie, e una piattaforma specializzata per l’analisi e la visualizzazione dei dati.

La soluzione garantisce piena trasparenza sullo stato degli asset ovunque ed in ogni momento in Europa.

L’installazione dei tracker, che non richiedono manutenzione e garantiscono una durata della batteria pluriennale, è stata facile ed economica.

I risultati

Weha-Therm ha ottenuto visibilità real-time su stato e posizione dei propri cavalletti all’interno dei processi logistici. I dati raccolti hanno permesso di aumentare l’efficienza dei processi grazie a:

  • Riduzione perdite e furti
  • Aumento del livello di utilizzo del singolo cavalletto
  • Riduzione dei lead time di recupero degli asset
  • Riduzione delle attività manuali e dei colli di bottiglia riguardanti la gestione dei cavalletti
  • Inventario continuo a supporto dei processi di pianificazione e controllo

Weha-Therm Isolierglas GmbH & co. KG è un produttore di vetri tedesco, leader in Germania, specializzato nella produzione di vetri di alta qualità, con una gamma di oltre 8.000 prodotti. Weha-Therm usa speciali supporti (cavalletti) per la movimentazione e consegna dei propri prodotti fragili e ad alto valore. Una volta ricevuta e scaricata la merce i clienti restituiscono i cavalletti vuoti

Assicurare la disponibilità del giusto numero di cavalletti, nel posto giusto al momento giusto è essenziale per poter garantire una produzione ottimale, operations efficienti e una buona customer experience. Per di più assicurare la corretta gestione quotidiana dei supporti risulta impegnativo in quanto i cavalletti vengono spesso restituiti in ritardo ed al limite persi anche perchè la posizione attesa è frequentemente errata.

Obiettivo di Weha-Therm era quindi indirizzare queste problematiche al fine di aumentare l’efficienza operative con una soluzione IoT per la localizzazione e tracciabilità dell’intera flotta aziendale di cavalletti. La sfida era trovare la giusta soluzione che combinasse device affidabili, dalla batteria di durata pluriennale, comunicanti su una rete efficiente e con una piattaforma per la visualizzazione ed elaborazione dei dati in grado di fornire il giusto supporto decisionale.

La soluzione scelta ha visto l’installazione su ogni cavalletto di un device a basso costo, comunicante su rete LPWA in tecnologia 0G Sigfox, in grado di rilevare e inviare posizione e movimenti dell’asset. I tracker, alimentati a batteria, non richiedono manutenzione, hanno durata di vita pluriennale (fino a sette anni) e sono stati facilmente installati sui cavalletti esistenti richiedendo solo un paio di viti per il fissaggio.

La piattaforma BOX ID, accessibile tramite web application, oltre a permettere la visualizzazione dei dati e la tracciabilità in tempo reale dei cavalletti fornisce utili approfondimenti, trasformando i dati di localizzazione in informazioni utili al business.Tra le funzioni extra in grado di semplificare la gestione degli asset vi sono infatti, ad esempio, la creazione di report inventariali con stato e posizione di ogni cavalletto e l’evidenziazione dei supporti fermi da troppo tempo.

Weha-Term, grazie alla soluzione Box-Id, ha ottenuto i seguenti benefici:

  • Riduzione del tasso di perdita dei cavalletti
  • Identificazione tempestiva di comportamenti anomaly, quali ad esempio cavalletti mal utilizzati al di fuori dei flussi standard
  • Automatizzazione dei processi di controllo e gestione degli asset, liberando risorse umane
  • Riduzione del capitale circolante, grazie al maggior utilizzo dei cavalletti e a rotazioni più veloci

0G Network Operator

heliot europe

Heliot Europe, in qualità di Operatore 0G Sigfox, ha sviluppato e gestisce le reti 0G di Germania, Svizzera, Austria, Liechtenstein e Slovenia.

Solution Partner

box id

BOX ID Systems offre una soluzione IoT end-to-end per la localizzazione e la tracciabilità di milioni di asset logistici lungo la Supply Chain, sia site-to-site che on-premises. 

Cliente

weha therm

Weha-Therm è il produttore tedesco di riferimento specializzato nella produzione di vetri di alta qualità, isolanti e singoli, grazie all’unione di processi produttivi avanzati e alto know-how di settore.

Scarica il pdf della case history